In foto: Pranzo Lunatico sociale autogestito.

– Do It Ourselves –

Molti di voi sapranno cosa significa D.I.Y., per quelli che se lo stanno chiedendo vuol dire Do It Yourself, ovvero l’inglese per “fai da te” ed è in pratica la filosofia che sta dietro a Note Lunatiche con una piccola differenza: il “fai da te” è diventato un “facciamo da noi”, perché insieme si riesce a fare molto di più!

Con il tempo gli organizzatori, sono diventati degli esperti del “facciamo da noi”, chi per lo stile di vita già consolidato, chi per etica, chi perché ”comunque se lo facciamo noi ci costa meno”.

Così ogni anno ci ritroviamo a pensare a tutto ciò che possiamo autoprodurre o realizzare per finanziare il festival con il supporto dei fan e di piccole realtà locali, senza il sostegno di grandi sponsor, che poi penserete, ma siete matti?

La risposta è sempre e comunque SÌ!

Nel tempo sono stati fatti secret show, bottiglie di vino personalizzate, zaini, borse, e molto altro, alcune idee ci hanno permesso di raccogliere fondi, altre invece sono state decisamente superate ma la cosa bella di tutto questo è stato in assoluto trovare il sostegno di amici e artisti locali che hanno investito le loro capacità per noi e per la realizzazione del festival appoggiando la nostra idea D.I.O.

Il 2019 vede iniziare un nuovo percorso per Note Lunatiche, il cambio di location, il periodo e la forma che abbiamo deciso di dare all’evento di quest’anno e quindi non potevamo che mettere in piedi un nuovo modo per raccogliere fondi.

Ai primi di luglio, quando le previsioni meteo portavano più verso l’abuso di anguria, non ci siamo fatti spaventare e così nemmeno i nostri commensali che dal ricco antipasto fino alla parmigiana di melanzane ci hanno resi orgogliosi del lavoro fatto per il primo “PRANZO LUNATICO”.1

Per noi sono stati due giorni incredibilmente frenetici e pieni di nuove cose da fare, come ad esempio cucinare e servire un pranzo per 40 persone, ma il risultato portato a casa è stato molto di più di quello che ci aspettavamo, e non si parla in termini economici, vedere amici, parenti, conoscenti e sconosciuti seduti tutti allo stesso tavolo è stato bello e non scontato di questi tempi.

Abbiamo cercato di rendere questo pranzo sociale accogliente sotto tutti i punti di vista e i grazie ricevuti dai partecipanti, concedetecelo, ci hanno confermato che abbiamo fatto un buon lavoro.

E come abbiamo detto a tutti coloro che si sono seduti alla nostra tavola, un pezzo di questo festival, un tassello importante è anche vostro.

La nostra raccolta fondi non finisce qui, quindi seguiteci per sapere dove come e quando potrete sostenere Note Lunatiche!